Ancona, 13/02/2017

Campionati Italiani Indoor Jun/Pro 2017


Due ori e due argenti dagli italiani Indoor U23 di Ancona. Partivamo con diverse assenze, per acciacchi fisici o rinunce varie, ma i presenti si sono molto ben comportati. Prestazione monstre di Leonardo Fabbri nel Peso Promesse, medaglia d'argento dietro Sebastiano Bianchetti (che lo risupera all'ultimo lancio), ma attrezzo scagliato a 18,63 metri. Nuovo record toscano U23 abbattuto e lancio che lo porta al top in Italia della specialità.
Doppietta e titoli italiani numero otto e nove per Giulia Aprile (in maglia Esercito) su 1500 e 3000 metri Promesse che si impone nettamente sulle avversarie. Brava Giulia! 
E medaglia d'argento per Benedetta Cuneo (in maglia Fiamme Gialle) nel triplo Promesse con la misura di 13,00 metri. Prestazione di buon auspicio per la stagione all'aperto, venendo da qualche piccolo acciacco fisico.

Chiude invece a ridosso del podio Viviana Rogai nell'asta Promesse con 3,50. Doppio quinto posto per Jasmine Al Omari nel lungo (5,65) e triplo Promesse (12,40), sesto posto per Lorenzo Casini sui 1500 Promesse col nuovo record sociale U23 (3'54"93) ed ottavo sugli 800 (1'54"06), settimo Michele Oliva nel lungo Promesse (7,09), decimo Tommaso Silei nel peso juniores (14,53), undicesima Viola Visani nell'asta juniores (3,30), dodicesimo Matteo mariani nell'asta juniores maschile (4,05), tredicesimo Lorenzo Barni sui 400 juniores (50"82), quindicesima Sofia Dini sui 400 juniores femminili (59"57), sedicesimo Mindula Hewadewage nel lungo juniores (6,45), diciottesimo Walter Ratano sui 60 piani Promesse (7"12) e purtroppo squalificato Ettore Grillo nella marcia mentre si trovava in buona posizione.