13/02/2011

Campionati Italiani Allievi-Juniores-Promesse Indoor


Forse ci aspettavamo qualcosa di più da questa trasferta ad Ancona, ma non può andare sempre tutto per il verso giusto. E comunque va detto che il livello medio delle nostre squadre è cresciuto talemente tanto che possiamo dirci non completamente soddisfatti per risultati che solo 5 o 6 anni fa ci sarebbero parsi miracolosi. Il risulato che certamente non è stato inferiore alle aspettative è stato quello di Fabio Crispino, che con una gara sagace ha colto la medaglia d'argento negli 800 promesse, realizzando anche il record sociale promesse e assoluto (1'53"68). Meno bene è andata invece nel lungo juniores ad un'Anna Visibelli che, pur non potendo aspirare al titolo vista la giornata di grazia della sua tradizionale rivale Daria Derkach, aveva comunque buona possibilità di salire sul podio. Invece una serie di salti poco azzeccati (anche se il primo nullo, millimetrico, pareva oltre i 6 metri) hanno relegato la brava atleta aretina alla sesta posizione (5,67). Non bene anche Giulia Aprile sui 1000 allieve (11^ con 3'11"95), Manuel Cominotto sui 1500 promesse (7° in 4'01"31 dopo un inspiegabile calo nel finale) e Bruno Favi sui 60 hs allievi (ritirato dopo una caduta sul secondo ostacolo). Ritorna invece sui suoi migliori livelli Camilla Fiorindi che realizza il personali in batteria (7"66, per poi lasciarsi andare ad un pianto liberatorio) pur perdendo poi qualcosa in finale (5^ in 7"73). In chiaroscuro la prova di Francesca Giorgetti (categoria promesse): brillantissima sabato nel triplo (5^ con 12,32) e disastrosa domenica nel lungo (2 nulli e un 3,83). Si conferma costante su misure di un certo livello Sara Baracani, 8^ nell'alto juniores con 1,62. Sui loro livelli attuali le prove di Giacomo Dalprà (semifinalista nei 110 hs promesse), Lorenzo Cappellini (sesto con 2,00 nell'alto promesse), Marco Rosadini (11° nel triplo e 12° nel lungo juniores) e Michele Amoroso (9° nei 5 km di marcia juniores). In conclusione buon sesto posto con record sociale (1'47"06) della 4x200 juniores femminile Visibelli-Danielsen-Lumaca-Masini. A proposito di questa gara va segnalata la grande disponibilità di Anna Visibelli, che ha sostituito all'ultimo momento l'indisponibile Noemi Manetti permettendo alle compagne di squadra di non dover rinunciare alla gara.

Risultati