10/02/2008

Campionati Italiani Giovanili Indoor


La notizia più importante non può che essere il TITOLO ITALIANO PROMESSE conquistato sui 60 da Audrey Alloh. L'impresa era nell'aria già da alcuni giorni perchè sulla base dei tempi di iscrizione Audrey partiva nettamente favorita, ma si sa che su un 60 basta un minimo errore per compromettere tutto. Invece Audrey ha mantenuto la necessaria freddezza: 7"49 in batteria, poi replicato in finale, e per Paoletta e Giovannetti stavolta non c'è stato niente da fare. Questo è il primo Titolo Italiano di Audrey dopo i tre secondi posti dello scorso anno. Ma la trasferta di Ancona ha regalato molte altre soddisfazioni a cominciare dalla medaglia d'argento di Federico Apolloni nel peso promesse con la misura di 15,27, nuovo record sociale promesse e assoluti (in coabitazione con Marco Fancelli). Certo il fatto che un discobolo, che oltretutto non prepara la specialità, arrivi secondo ad un campionato italiano di lancio del peso fa capire quale sia l'attuale livello della specialità; questa comunque è una considerazione che non toglie nessun valore alla bella gara di Federico. Martina da San Biagio e Francesca Giorgetti sono quarte nel salto triplo, rispettivamente categoria promesse e juniores (12,14 e 12,34 le misure). Per entrambe c'è anche pizzico di rammarico perchè il terzo posto è rimasto davvero a pochi centimetri... Francesca è stata poi anche sesta nel lungo juniores con la misura di 5,46. Ma le prestazioni più inaspettate sono state forse qualle di Katia Litsvinenka e Giacomo Dalprà. La prima si migliora di quasi 30 cm e con la misura di 12,01 è quinta (alle spalle di Francesca) nel triplo juniores. Giacomo migliora due volte il record sociale dei 60 hs juniores (8"29 in batteria e 8"26 in semifinale) e conquista l'accesso alla finale che conclude al 7° posto in un comunque buon 8"35. Ottimo anche l'esordio in un contesto nazionale dell'allievo Paolo Longinetti che sfiora il personale e chiude la gara di lungo all'11° posto (6,29 la sua misura). Sempre nel lungo, ma categoria promesse, personale sfiorato anche per Stefano Lisi, che è 8° con 6,87. Le allieve Camilla Fiorindi, Chiara Galli e Alessia Lorenzetti escono tutte al primo turno dei 60 ma si rifanno nella staffetta 4x200 dove, insieme a Viola Caldarelli, colgono un ottimo 5° posto impreziosito dal nuovo record sociale (1'49"54). Nella marcia juniores infine, Matteo Giannelli risente ancora dei consueti problemi fisci ma almeno stavolta riesce a chiudere la sua gara (24'37"78 il crono finale). Piccola consolazione per Matteo l'aver strappato per pochi decimi il record sociale juniores a Cosimo Bambi. Da notare come nella classifica nazionale provvisoria del cds indoor (a cui andranno aggiunti i punteggi dei Campionati Italiani Assoluti in programma a Genova il 23 e 24 Febbraio) occupiamo il 14° posto con gli uomini e il 5° con le donne, in entrambi i casi prima società toscana. Insomma una trasferta davvero proficua...

Risultati
L'arrivo di Audrey (G. Colombo per Omega Fidal)