14/10/2007

Campionati Italiani Cadetti/e


Tre giornate che davvero riconciliano con l'atletica quelle di Ravenna: tempo splendido, ottima organizzazione ed un grande spirito di squadra tra tutti i ragazzi della rappresentativa toscana. E' stato davvero entusiasmante vedere atleti che magari durante l'anno lottano tra di loro per un titolo regionale o una vittoria di squadra, incitarsi e sostenersi a vicenda fino a portare la rappresentativa toscana ad una storica vittoria con le cadette (battuti anche i tradizionalmente imbattibili squadroni Veneto e Lombardia) e ad un ottimo quarto posto con i cadetti. E non meno da lodare sono stati anche tutti quegli atleti che, pur non partecipando ai Campionati, sono voluti essere comunque presenti a Ravenna per sostenere i compagni di squadra. Davvero encomiabili! Venendo ai risultati in dettaglio, i nostri atleti hanno dato tutti il loro contributo alle vittorie di squadra, tornando a casa con 5 record personali e tre record sociali. Il piazzamento migliore è quello di Sara Baracani che nell'alto cadette sale fino a 1,53 senza errori e poi realizza il personale di 1,57 alla seconda prova, guadagnando così il quarto posto finale. Ann Caroline Danielsen forse non sarà tra le atlete più citate negli articoli sulla vittoria toscana (giustamente si dà più risalto alle vincitrici) ma il suo settimo posto sui 2000 cadette vale molto di più di quello che può apparire perchè il livello medio di questa gara è stato altissimo e senza di lei la rappresentativa Toscana avrebbe patito un passivo davvero molto pesante. Il suo 6'48"68 finale lima di qualche decimo il record sociale che già le apparteneva. Alessandra Lumaca ha pasticciato nelle batterie degli 80 hs cadette, ma si è rifatta con una grande finale B, vinta con un 12"37 che le regala il settimo posto e cancella l'annoso (1986) record sociale di Elisa Barone. Record sociale anche per l'astista Anarosa Espana che con il suo nono posto con la misura di 2,75 cancella dal libro dei record Alessia Noferini e chiude la stagione con un progresso di 50 cm sul vecchio personale. Personale anche per Gabriele Alberti che nonostante una prestazione sottotono nell'alto (1,55) si è migliorato nelle altre quattro prove chiudendo a quota 2737 punti il pentathlon cadetti. Infine 10"78 per Ginevra Masini (riserva della 4x100 Campione d'Italia) nelle serie extra degli 80 cadette.

Risultati