10/09/2006

Campionati Toscani Cadetti/e


Ricchi di soddisfazioni per i nostri colori questi Campionati Toscani svoltisi a Piombino, valevoli oltretutto per la formazione della rappresentativa regionale per i Campionati Italiani. Ci siamo presentati a ranghi ancora ridotti (diversi atleti sono appena ritornati, o non sono ancora tornati, dalle vacanze estive) ma i presenti si sono comportati benissimo. 1° Giornata: La gara più attesa era quella degli 80 cadette con Camilla Fiorindi attesa ad una nuova sfida con la piombinese Pazzagli, unica atleta che riesce a tenerle testa in regione. Camilla non ha deluso: facile vittoria in batteria e solita progressione decisiva negli ultimi 40 metri per aggiudicarsi il Titolo in finale (10”3 il tempo). Nella stessa gara un po’ sottotono Alessandra Lumaca (11”1 in batteria e 11”3 in finale B), frenata da un infortunio al ginocchio che l’ha costretta a rinunciare a lungo e 80 ostacoli. Una vittoria non attesa era invece quella che è arrivata nel giavellotto cadette. Cristina Bogacic ha infatti approfittato dell’assenza della favorita Rachele Mazzantini (per lei ben sei mesi di stop a causa di un infortunio: in bocca al lupo per un pronto recupero!) per aggiudicarsi il Titolo con il nuovo personale di 31,56. Ha lottato per il Titolo anche Silvia Plebani nell’asta, ma nonostante i notevoli progressi (2,45 la sua misura finale) si è dovuta arrendere alla livornese Konate, meritatamente vincitrice con 2,55. Nella stessa gara Anarosa Espana (appena rientrata dalle vacanze e quindi a corto di preparazione) realizza un 2,10 che le è comunque sufficiente per chiudere al 3° posto. Secondo posto anche per Viola Caldarelli (ripresasi a tempo di record da un attacco di febbre) nel lungo cadette che chiude con 5,02, a soli 6 cm dalla vincitrice Ester Silvan. Buona anche la prova di Chiara Galli che centra il suo obiettivo di chiudere sotto i 50” nei 300 hs cadette (49”9 il crono) conquistando il gradino più basso del podio. Centra il personale anche Lara Bonechi, 4° nel disco cadette (24,42) In campo maschile il risultato migliore della prima giornata è senza dubbio il 4° posto con il personale (33,20 a poco più di un metro dal record sociale) di Jean Paul Planchon nel martello. Bene anche Bernardo Giovannini che centra il personale (10”2) sugli 80. 2° Giornata: Il terzo Titolo Toscano arriva dal triplo cadette. Viola Caldarelli ingaggia un gran duello con Letizia Risaliti della Sestese e ne esce una gara avvincente. Viola va in testa fin dal primo salto realizzando anche il personale di 10,56 alla terza prova. Nei primi due salti di finale Viola appare però affaticata mentre la Risaliti si avvicina atterrando fino a 10,36. All’ultimo turno di salti sembra arrivare la beffa: l’atleta della Sestese centra un gran salto e si porta al comando con il nuovo personale di 10,70. Viola però reagisce con carattere e risponde con uno strepitoso 10,99 (nuovo record sociale) che chiude la gara. Da segnalare la grande sportività della Risaliti che nonostante la delusione per la sconfitta, va subito a congratularsi con Viola: brava! Sfiora il secondo titolo Camilla Fiorindi che nei 300 cede di un solo decimo alla vincitrice Ambra Garzella (prima in 43”2). In campo maschile personali per Vanni Bardazzi (6’59”6) sui 2000 ed Enrico Guidi (40”9 nei 300). In virtù di questi risultati Camilla Fiorindi, Viola Caldarelli e Cristina Bogacic sono state convocate per i Campionati Italiani: in bocca al lupo a tutte e tre!

Risultati completi