12/06/2016

Campionati Italiani Juniores/Promesse


Sicuramente una delle spedizioni Junior/Promesse più numerose questa di Bressanone dalla quale arrivano tre titoli italiani, due medaglie d'argento ed una di bronzo. Un pò di rammarico rimane per i tanti quarti posti chiusi a pochissimi centesimi o centimetri dai terzi classificati. Edizione che ci ha visti, inoltre, vicinissimi a strappare a Rieti il titolo di Campioni Italiani U23 con la formazione maschile.  

Fa doppietta di maglie tricolori Leonardo Fabbri su peso e disco juniores, vinti rispettivamente con le misure di 17,89 e 55,38. Non riesce la doppietta invece a Lorenzo Casini, che si impone nettamente sugli 800 metri (1'55"46) il Sabato, ma si deve arrendere sui 1500 (3'55"01) al photofinish il giorno seguente. Medaglia d'argento nel triplo promesse per Benedetta Cuneo (in maglia Fiamme Gialle) con la misura di 13,08 mentre centra il terzo gradino del podio, parimerito col secondo, Luca Antonio Cassano sui 100 piani col tempo di 10"72 (vento -2,2 m/s).

Ben sei i quarti posti, tutti vicinissimi al terzo gradino del podio: doppio quarto posto per Jasmine Al Omari su lungo (5,99) e triplo (12,57), Niccolò Tarchi nel martello (57,07), Walter Ratano nel lungo promesse (7,51 ventoso), Michele Oliva nel lungo juniores (7,25) e la 4x100 promesse (Cassano, Ratano, Bini, Ferrante, 41"52, nuovo record sociale di categoria).

Chiude al quinto posto Maria Vittoria Galgani nel martello (53,86), sesta piazza per Andrea Lorenzini nell'asta (4,50), Marco Primaveri nel disco (43,20), Maria Elena Caizzi nell'alto (1,68, nuovo record sociale di categoria), Francesco ferrante sui 110hs (14"69b, 14"83 in finale) e Mara Gorini sui 200 (24"82, ottava poi sui 100 in 12"67, vento -3,9 m/s).

Nono posto per Giacomo Vitangeli nella marcia juniores (50'26"72, squalificato Ettore Grillo mentre sono costretti al ritiro Coppini e Dolfi), decima Sofia Dini sui 200 juniores (25"22, poi 12^ sui 400 piani in 58"43), 10^ anche Ilaria Galli nell'asta (3,20), 14° Francesco Fazzini nell'alto (1,95), stessa piazza per Arianna Fabbri sui 5000 (19'13"83), 17° Matteo Mariani nell'asta juniores (4,00), 25° Marco Zamboni sugli 800 (2'01"25), 26^ Chiara Cosi sui 400hs (1'09"52) e chiude purtroppo con tre nulli Oleg Dell'Amore nell'asta promesse.



Risultati