27/09/2015

Cds Assoluto Finale Nazionale Oro


Non è andata proprio come speravamo a Jesolo, ma sapevamo bene che quest'anno le nostre squadre assolute (complici assenze e recuperi precari da infortuni) non avrebbero avuto vita facile nonostante i buoni punteggi di qualificazione.

Chiudiamo quindi con due undicesimi posti che significano retrocessione in A Argento per il 2016. Non ne facciamo un dramma, ci sono annate in cui tutto va bene e altre in cui qualcosa va storto. Dobbiamo comunque essere soddisfatti del fatto che la squadra maschile ha gareggiato per il nono anno consecutivo nella massima serie, e che siamo comunque tra le sole 5 squadre in Italia che possono vantarsi di avere sia la squadra maschile che quella femminile in A Oro.

Venedo ai risultati, la squadra maschile ha collezionato come migliori prestazioni una vittoria, quella del granitico capitano Federico Apolloni nel disco (57,09) e due quarti posti (Almanio Romano nel giavellotto e Papisse Fall nei 400 hs). Da segnalare purtroppo la doppia squalifica per Michele Amoroso ed Ettore Grillo nella marcia (disciplina che tradizionalmente ci riserva un discreto bottino di punti); anche qui (al contrario di altri che ad ogni squalifica gridano al complotto) preferiamo non farne un dramma.

A livello femminile, l'unico podio è quello dell'azzurra under 23 Letizia Marzenta (seconda nell'asta con 3,90). Quinti posti per Eleonora Bacciotti nel giavellotto, Ambra Julita nel disco e Giulia Aprile nei 1500.

Nonostante la doppia retrocessione il morale degli atleti è stato alto, a conferma del fatto che siamo un bel gruppo di amici che sanno sempre come divertirsi su un campo di atletica, indipendentemente dal risultato agonistico. La voglia di dimostrare che anche dal punto di vista agonistico possiamo fare meglio c'è comunque tutta, e abbiamo lasciato Jesolo con l'impegno e la voglia di riprenderci la serie Oro già a partire dal prossimo anno.

 



Risultati