09/04/2006

CDS Cadetti/e fase interprovinciale (1)


Il commeto di queste gare svoltesi a Siena inizia purtroppo con alcune polemiche sullo svolgimento delle stesse. Innanzitutto non ho potuto fare a meno di notare che c'era una lunga coda al banco della conferma iscrizioni, che ai tabelloni dei concorsi non c'era nessuno e che i premi consistevano nelle solite medagliette. Eppure quando ad inizio anno il Comitato Regionale ha introdotto una tassa d'iscrizione di 1 euro ad atelta anche nelle categorie promozionali (fino ad allora gratuite), la decisione è stata giustificata dicendo che tale cifra sarebbe servita a garantire una migliore organizzazione (personale ai tabelloni, minori ritardi, premi in natura...). Diciamo che domenica abbiamo avuto la conferma (se mai ce ne fosse stato bisogno) di come stiano realmente le cose... Inoltre il gia' citato ritardo e' stato incrementato da un black-out dei computer che ha costretto i giudici a tornare ai vecchi (e di piu' lunga preparazione) fogli gara. A proposito dei giudici poi, c'è da notare che il loro numero esiguo (vecchio problema di difficile risoluzione purtroppo) ha fatto sì che la 4x100 femminile si sia corsa senza nessun controllo nelle 3 zone cambi. Infine segnaliamo che i tempi di alcune gare ci sembrano piuttosto strani (ad sempio atleti arrivati quasi spalla a spalla si sono visti separati da 5 secondi...), comunque essendo i risultati dei nostri atleti apparentemente corretti (per lo meno plausibili) ci siamo guardati bene dall'avanzare lamentele. Finita l'interminabile premessa veniamo ai risultati. La squadra cadette si dimostra una vera corazzata e l'obiettivo a cui deve puntare non puo' che essere il titolo regionale (rivali piu' plausibili Sestese e Jaky-Tech). Le nostre cadette sono infatti salite sul podio in 8 delle 9 gare in programma, sul gradino piu' alto in 4 di questi casi. Le 4 vittorie sono state ottenute da Camilla Fiorindi negli 80 (con uno stupefacente 10"2), da Anarosa Espana nell'asta (2,10 in quella che ormai è diventata la sua specialità), dall'esordiente Lara Bonechi nel disco (23,33 per la scoperta di Franco Tirinnanzi) e dalla 4x100 Lumaca-Petruzzi-Galli-Fiorindi (51"8, ad un soffio dal record sociale). Gli altri podi sono quelli di Alessandra Lumaca (2° nel lungo con 5,13), Elena Anghiari (3° nella marcia in 18'47"4), Cristina Bogacic (3° nel giavellotto in 27,12) e Laura Simoni (3° nei 1000 in 3'21"6). Oltre a questi podi ci sono state altre ottime prestazioni, consultabili nel link ai risultati a fondo pagina. Bene anche i cadetti, anche se ovviamente la squadra maschile non ha le potenzialità di quella femminile e puo' realisticamente puntare ad un posto tra le prime 5 in regione. Risultati piu' eclatanti di giornata il 3° posto di Jean Paul Planchon nel martello (24,35) e il 4° posto di Paolo Longinetti nell'alto (1,53)

Risultati