21/07/2013

Weekend azzurri


Più o meno bene i nostri atleti azzurri impegnati nelle varie rassegne continentali e non. A Donetsk in gran forma Benedetta Cuneo, sesta a livello mondiale sia nel triplo che nel lungo. In entrambe le discipline qualificazione ottenuta con un singolo salto (6,10 nel lungo e 13,13 nel triplo) e miglior misura della finale piazzata alla sesta ed ultima prova (6,15 nel lungo e 13,27 nel triplo, nuovo record sociale assoluto e misura non lontana dal record italiano allieve). 27° posto in qualificazione invece per Leonardo Fabbri nel peso con 17,14 metri, il più giovane degli iscritti. Chiude senza lanci validi infine Marco Promaveri nelle qualificazioni del disco. A Tampere si fermano al primo turno tutti e tre i nostri atleti impegnati: Nicolas Di Martino (22° con 7,22) e Anna Visibelli (16^ con 5,67) nel lungo, litigando un pò con la pedana, e Gianlorenzo Ferretti nel martello (24° con 59,84). All'Universiade di Kazan erano invece presenti i nostri atleti (tesserati per societa' militari) Audrey Alloh e Federco Apolloni. Entrambi hanno raggiunto le rispettive finali, con Audrey che ha chiuso all'ottavo posto posto sui 100 (11"64) e Federico al nono nel disco (57,07). Agli Eurojuniores di Rieti era invece presente il nostro sprinter Luca Antonio Cassano che parte subito molto forte in batteria chiudendola al terzo posto in 10"60 (vento +0,5 m/s) e qualificandosi direttamente per le semifinali, dove purtroppo non riesce a ripetersi chiudendo al settimo posto la propria batteria in 10"95. Domenica è stato poi impegnato nella staffetta 4x100 azzurra, conquistando l'accesso alla finale con l'ottimo tempo di 40"22. Azzurri che hanno poi conquistato il bronzo europeo ma dove, purtroppo, il nostro atleta è stato sostituito dal velocista delle Fiamme Gialle Eseosa Desalu. Agli Eyof di Utrecht è infine arrivata una medaglia di bronzo dal nostro Leonardo Fabbri nel getto del peso. Dopo l'esordio ai mondiali di Donetsk, Leonardo è arrivato sicuramente più maturo a questa manifestazione lanciando a 17,76, non lontano dal proprio personale.